Ossidazioni

L’effetto finale è emozionante, macchie di ruggine e/o verderame con sporadiche macchie di metallo non ossidato.

Qualsiasi superficie diventa unica e senza eguali, come dei metalli abbandonati all’azione erosiva delle intemperie per anni. Ogni superficie è un’opera d’arte, a una prima vista l’effetto è così variegato da sembrare una orografia.

La lavorazione viene chiusa con un trasparente bloccante e successivamente con una finitura opaca che permettono di avere una superficie dalle discrete resistenze. La destinazione consigliata delle superficie verniciate è comunque per solo interno.

L’ossidazione può essere più o meno forte, dipende dal numero di passaggi di ossidante, dalle condizioni ambientali e dalle necessità. Le applicazioni in orizzontale sono quelle che forniscono supporti più ossidati, le superfici verticali di solito sono più blande ma portano all’aspetto dilavante, richiesto da molti clienti.

L’effetto può essere applicato con l’utilizzo di un primer su:

  • Legno
  • Metallo (ferro, alluminio, ottone, etc…)
  • Plastiche (ABS, ABS-PC, etc…)